IMPIANTO A POMPA DI CALORE AD INVERTER

CLICCA GLI IMPIANTI

PER VISUALIZZARE I DETTAGLI

arrow3

Scopri come avere un impianto efficente ed efficace.

Grazie alla combinazione dei giusti elementi, il tuo impianto sarà molto più performante, sicuro, pulito ed avrà costi di gestione ed esercizio notevolmente ridotti. A tutto vantaggio della tua salute e della salvaguardia dell’ambiente.

Come Funziona la Pompa di Calore?

pdc

Le pompe di calore sono macchinari in grado di trasferire energia termica, ossia calore, da un ambiente più freddo ad uno più caldo. Ad esempio, per il riscaldamento invernale di un edificio, una pompa di calore opera sottraendo calore all’ambiente esterno, per fornirlo agli spazi interni, mantenendoli al caldo. Questo è il processo inverso a quello spontaneo che succede solitamente, cioè lo spostamento di calore da un corpo caldo ad uno più freddo. Per fare ciò le pompe di calore consumano una certa quantità di energia che può essere fornita, a seconda della tecnologia impiegata, sottoforma di energia elettrica oppure di gas metano.

Una pompa di calore, infatti, estrae il calore da una fonte naturale (aria, acqua o terra) e lo trasporta dentro l’edificio alla temperatura idonea, in funzione del tipo di impianto di riscaldamento.

Alcuni di questi apparecchi sono reversibili e permettono sia di riscaldare gli ambienti che di raffreddarli, quindi possono essere utilizzati durante tutto l’anno. Facendo uso di sistemi particolarmente efficienti l’energia consumata è però inferiore a quella impiegata da sistemi di riscaldamento tradizionali. Secondo la normativa europea in tema di energia, se il calore (energia termica) catturato da una pompa di calore eccede in maniera significativa la quantità di energia necessaria al suo funzionamento, esso è considerato rinnovabile.

A cosa serve l’Addolcitore?

idraulica-golinelli-san-felice-modena-schema-addolcitore

Un addolcitore è uno strumento atto ad addolcire l’acqua, ovvero a diminuirne la durezza, termine con cui si indica la concentrazione di sali di calcio e magnesio che formano le incrostazioni di calcare sulle superfici.

La maggior parte degli addolcitori sfrutta lo scambio degli ioni su resine a scambio ionico, rigenerabili mediante trattamento con salamoia.

Lavastoviglie, lavatrici e soprattutto caldaie e scaldabagni, col tempo e in funzione della durezza dell’acqua, vengono ostruiti da incrostazioni che ne diminuiscono la durata e l’efficienza.

L’installazione di un addolcitore può contribuire sensibilmente a migliorare la salute e la durata dei tuoi impianti.

Pompa aumento pressione

Pompa per aumento pressione completamente integrata

Genera una pressione dell’acqua ottimale contemporaneamente in tutti i rubinetti, anche quando più rubinetti vengono aperti nello stesso momento e anche quando la doccia è in uso

Filtro autopulente

Trattiene sabbia ed inpurità che potrebbero entrare dalla rete idrica. Previene corrosioni puntiformi e danni alle tubazioni, alle apparecchiature ed alle valvole.

filtro

Adatto anche per la filtrazione dell’acqua ad uso potabile.

L’elemento filtrante viene lavato e pulito senza aprire il filtro agendo esternamente sull’apposita manopola. Durante l’operazione di pulizia del filtro, l’erogazione di acqua filtrata non si interrompe

Dosatore di polifosfati liquido

L’installazione di un dosatore di polifosfato sulla linea di alimentazione idrica ha lo scopo di preservare dalle incrostazioni calcaree e dalle corrosioni l’intero sistema acqua calda e fredda, nonché di risanare impianti già incrostati ristabilendo la corretta erogazione d’acqua.

dosatore-2

I dosatori di polifosfato si utilizzano come completamento di un impianto di addolcimento per correggere la durezza residua lasciata all’acqua, o come alternativa all’addolcitore solamente in caso di basse durezze.

torna su

Idraulica Golinelli © Copyright 2017 | P.IVA e C.F. 03098550365 | Privacy Policy | Inspired by Iconic Srl